Top estate: rossi leggeri, bianchi del sud e tante bollicine

Bere un bicchiere di vino sotto l’ombrellone è ormai una moda ma occorre scegliere quello giusto che sia rosso, bianco o bollicina.

vini-rossi-bianchi-spumanti
Top estate, rossi leggeri, bianchi del sud e tante bollicine

A dettare le tendenze enoiche dell’estate 2014 sono i due sommelier campioni del mondo, Luca Martini e Luca Gardini, come riporta Winenews. ”Bene i rossi leggeri – commenta Martini – con basse gradazioni alcoliche da abbinare anche ai piatti di pesce, mentre tra i bianchi ci sono i non filtrati come i prosecchi e soprattutto i veneti e i siciliani”. C’è spazio anche per i grandi classici dove resistono Barolo, Barbaresco e Brunello che, in quest’estate dal clima fresco, rimangono sempre un must; nei posti più caldi, invece, si va, con le bollicine nelle versioni biologiche o biodinamiche. Tra le chicche enoiche Martini segnala l’Erbaluce di Caluso in forte ascesa ma anche il Moscato vinificato secco della Puglia. Per un brindisi romantico sul mare il sommelier consiglia una bollicina, meglio se italiana, magari spumanti pugliesi o una falanghina campana sempre spumantizzata. Le bollicine rimangono un must anche per Gardini. ”Da provare quelle meno conosciute come il Durello spumante o di Pecorino – suggerisce – ma stanno tornando alla grande anche i rosati fermi, interessanti e facili da bere, mentre la vera scoperta potrebbe essere il Fiano Minutolo della Puglia e il Verdicchio; quanto al brindisi con il proprio partner il top è un bel Franciacorta Rosé”

 

Fonte ANSA

One Comment

  1. Abruzzo regione ha alcuni dei vini rossi più importanti.

Rispondi a vini rossi Abruzzo Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*